Kia Ora Viaggi blog

Sette consigli per viaggiare comodi in aereo

Data: // Author: Kia Ora Staff

Uno dei primi pensieri, dopo aver prenotato una vacanza dall’altra parte del mondo, magari alle Isole Fiji, o in Nuova Caledonia, è quello di viaggiare comodi in aereo. Un buon libro (o una buona programmazione dell’entertainment di bordo) possono aiutarvi a far passare il tempo. Anche scegliere una buona compagnia aerea ha i suoi vantaggi. Ma per evitare di arrivare stanchi e nervosi,  ecco i nostri sette (più uno) consigli per affrontare un lungo viaggio in aereo.

1) Cercate di arrivare presto in aeroporto oppure fate il check-in online. Potrete quindi scegliere un posto più comodo. Ad esempio, in quelli a ridosso delle toilette sarete disturbati dal continuo via vai delle persone, senza contare che i sedili si reclinano meno. I posti centrali sono meno richiesti e, se il volo non è pieno, potreste ritrovarvi almeno un posto libero nella vostra fila (utile per allungare le gambe). Ma potreste perdere una vista mozzafiato.
2) State pronti a togliervi le scarpe, infilando magari un paio di calzettoni di cotone. Piedi e gambe tendono a gonfiarsi e tenere le scarpe non aiuta. Finché siete al vostro posto, regalate ai vostri piedi un po’ di libertà.
3) Indossate abiti comodi. Senza recuperare la tuta da ginnastica che usavate durante le ore di educazione fisica a scuola, vi basta un pantalone morbido e una maglia informale per un viaggio confortevole in aereo.
4) Tenete conto dell’aria climatizzata. Potreste soffrire il freddo anche in pieno agosto, quindi tenete a portata di mano, magari nel bagaglio a mano, un maglioncino. Anche un foulard per evitare fastidiosi mal di gola può essere utile. Una crema idratante (ma attenti ai limiti per i liquidi) aiuterà a mantenere la pelle idratata (e farà durare più a lungo l’abbronzatura al ritorno).
5) Portatevi una mascherina per gli occhi. Potrete cercare di dormire, o almeno di riposare, anche se il passeggero accanto a voi ha deciso di leggere tutto Il Signore degli Anelli durante il volo e tiene la luce di cortesia perennemente accesa.

Airbus Qatar Airways

Uno degli Airbus di Qatar Airways, che ha lanciato l’aereo “anti jetlag”

6) Restate leggeri e bevete molta acqua. Sappiamo bene che ritrovarsi davanti un Chianti con un filetto di manzo al pepe verde è una vera tentazione. Ma le carote lesse del contorno e l’acqua minerale sono la scelta più adatta se si vuole un volo tranquillo e riposante.
7) Evitate e caffè. Il tè e il caffè serviti a bordo degli aerei sono meno pessimi di quanto le leggende metropolitane raccontino. Ma possono rovinare il sonno, soprattutto se una bella dormita in aereo potrebbe aiutarvi a ridurre gli effetti del cambio di fuso orario.
Il nostro ottavo consiglio è quello di fare un viaggio in Australia, ma non su un aereo qualsiasi, bensì sull’A350-XWB di Qatar Airways. Tutti gli aeromobili di questa compagnia aerea sono quelli che guadagnano il punteggio più alto per lo spazio tra i sedili nel sito Skytrax. Ma l’Airbus in servizio da Doha ad Adelaide, è un vero e proprio aereo anti jetlag.  I suoi plus sono:
– la fibra di carbonio utilizzata nella sua costruzione; grazie a questa, la pressione in cabina è minore rispetto ad altri aeromobili e i livelli di umidità dell’aria più alti;
– il filtraggio dell’aria della cabina ogni cinque minuti;
– il minor rumore in cabina, dovuto a un rivoluzionario disegno delle ali;
– pannelli led che simulano i fusi orari e aiutano nell’acquisizione del ritmo sonno/veglia della destinazione di arrivo;
– maggior spazio tra le file di sedili, un toccasana per chi ha le gambe lunghe.

Pronti a partire?