Kia Ora Viaggi blog

Lusso accessibile in vacanza: 5 resort da provare

Data: // Author: Kia Ora Staff

Lusso accessibile in vacanza significa scegliere resort di charme, servizi esclusivi, location uniche, e il tutto con il miglior rapporto qualità/prezzo. Perché se è vero che per avere il lusso bisogna spendere, è altrettanto vero che non è necessario spendere troppo.

Capella Lodge, Isola di Lord Howe, Australia

Vista da una delle terrazze del Capella Lodge, sull’isola di Lord Howe, Australia.

Ecco perché una vacanza all’insegna del lusso accessibile può essere una luna di miele da favola ma anche il premio per risultato raggiunto, un regalo importante ma anche il conquistato viaggio dopo un anno di lavoro. Un lusso che non è snob, ma è classe; un’eccellenza che non è immagine, ma esperienza di vita.

Ma dove trovare il lusso accessibile in vacanza? Ecco le nostre cinque proposte.

1) Capella Lodge, Lord Howe Island, Australia: 700 chilometri a nord-est di Sydney, nel Mar di Tasmania, al largo del Nuovo Galles del Sud, lì si trova Lord Howe Island. L’isola è raggiungibile in meno di due ore, esclusivamente con voli Qantas. Oltre il 75% del suo territorio è protetto, in quanto riserva marina e foresta pluviale subtropicale. Un paesaggio incontaminato, con spiagge deserte e picchi lussureggianti di vegetazione, dove il Capella Lodge si integra perfettamente. Pavimenti in legno, ampie vetrate che si affacciano sulla natura, un sapiente uso della bio-architettura e dei materiali naturali: un resort dove sentirsi Robinson Crusoe, ma con ogni confort.

2) Lux Belle Mare, costa orientale di Mauritius. Se i paesaggi di Lord Howe Island vi hanno ricordato il promontorio di Le Morne, a Mauritius, qui siamo proprio dall’altra parte. Mauritius è famosa non solo per mare e spiagge da sogno, ma anche per hotel dove l’eleganza e l’accoglienza sono delle certezze. Il Lux Belle Mare è uno di questi, con in più la possibilità di scegliere la sistemazione in una delle incantevoli Ville, tutte fronte mare, con maggiordomo e piscina.

North Island, Isole Seychelles

Il patio della Villa 11 a North Island, alle Seychelles.

3) North Island, Seychelles: l’esclusività in forma di hotel, forse uno dei più completi resort seychellesi in termini di charme, utilizzo di materiali naturali e riservatezza. Ubicata a nord ovest di Mahè, North Island promuove il progetto “Arca di Noè”, per preservare e incrementare le specie di fauna e flora endemiche delle Seychelles. Per questo alcune delle sue spiagge sono diventate nursery predilette delle tartarughe marine. Ognuna delle undici ville del resort è l’ideale fusione tra lusso e semplicità. L’isola si gira in bicicletta, ma per arrivare vi portano con l’elicottero.

4) Pacific Resort, Aitutaki, Isole Cook. Qui non parliamo solo di sabbia bianca e soffice, lambita da una laguna cristallina. O di accoglienti bungalow, tutti fronte mare, che si affacciano su tramonti dorati. Il Pacific Resort è anche particolarmente attento al turismo sostenibile, sia in termini culturali che ambientali. Grande attenzione è posta al rispetto della rigogliosa natura delle Cook. Ma ancor di più al rispetto delle tradizioni locali e all’impiego di personale del luogo, per sostenere attivamente l’economia delle isole.

5) The Brando, Tetiaroa, Polinesia Francese. Vi abbiamo presentato il The Brando a pochi mesi dall’apertura e l’entusiasmo iniziale non è stato deluso. Il lusso accessibile in Polinesia Francese è solo al The Brando? Forse no, ma dovendo scegliere il migliore…