Kia Ora Viaggi blog

Aitutaki, l’isola “semi atollo” dalla forma particolare

Data: // Author: Kia Ora Staff

Continua il nostro viaggio per portarvi con la mente alle Isole Cook. Abbiamo già dedicato un articolo all’arcipelago ed uno a Rarotonga, l’isola principale, sede della capitale Avarua e dell’aeroporto Internazionale. In questo articolo vi racconteremo invece di Aitutaki, forse la più notevole tra le Isole Cook, la cui laguna viene costantemente citata tra le più belle al mondo.

Potrete raggiungerla in meno di un’ora di aereo, partendo da Avarua.

Aitutaki

Da Rarotonga partirete alla volta di Aitutaki a bordo di un piccolo aereo, ancora in volo vi si presenterà davanti agli occhi uno spettacolo mozzafiato: un’isola coperta di palme e mangrovie all’interno di un “semi atollo”  di  acqua turchese e sabbia bianchissima, circondato da una barriera corallina su cui si frangono le onde tutt’attorno.

La leggenda narra la sua scoperta da parte di Ru, un leggendario esploratore polinesiano che decise di fare proprio di Aitutaki la sua dimora, e vi portò le sue quattro mogli. Gli abitanti dell’Isola, appena duemila, si considerano tutt’oggi i suoi discendenti.

La prima scoperta dell’isola da parte degli europei risale al XVIII secolo, da parte del Capitano William Bligh a bordo del S.S. Bounty, famoso per il celebre ammutinamento. Vi fece scalo anche Charles Darwin a bordo del Beagle nel 1835.

La Conformazione

In parte isola ed in parte atollo, Aitutaki è definita un “quasi atollo, in quanto il processo di sprofondamento del vulcano estinto non è terminato. Vista la sua forma particolare, alcuni sotengono che ricordi un po’ un amo da pesca.

E’ costellato da 15 “Motu”  (isolotti), 3 di origine vulcanica e 12 di corallo, tutti disabitati e raggiungibili solo mediante piccole imbarcazioni. Il punto più alto dell’isola è la collina di Maunga Pu, di soli 124 metri, situata a nord dell’isola, mentre la superficie di terre emerse complessiva è di soli 18.05 km² a fronte di una laguna grande più di tre volte tanto. Un vero paradiso terrestre!

Il Villaggio di Arutanga

Arutanga, sulla costa ovest dell’isola, è il villaggio principale e la sede del porto da cui si parte per visitare la laguna passando attraverso il reef.  E’ un luogo dal ritmo estremamente rilassato e tranquillo, vi farà sembrare Avarua una brulicante metropoli a confronto!

Ad Arutanga troverete il “Super Store” , alcuni locali, e tutti i servizi basici di cui potete aver bisogno. Vicino al porto ha sede il mercato, dove il sabato mattina vengono venduti prodotti locali freschi, tessuti, dipinti ed oggetti in legno intagliato.

La sera alcuni locali e resort propongono delle “island nights” dov’è possibile assistere a spettacoli di musica e danze isolane.

La Cook Islands Christian Church è la chiesa più antica dell’arcipelago, la domenica mattina vi si tengono messe gospel dove tutti i partecipanti cantano assieme.

Le Attività su Aitutaki

In Acqua

Come è facile immaginare, la maggior parte delle attività offerte dall’isola si svolgono in acqua o in barca: è possibile fare escursioni in barca, snorkeling e ovviamente immersioni. Le acque all’interno ed esterno della laguna sono particolarmente terse, permettendo di godere appieno dei colori della sua barriera corallina. La fauna marina di Aitutaki è ricchissima, le sue acque sono popolate da coralli e pesci multicolori, paguri enormi e molluschi all’interno di conchiglie giganti, pesci farfalla, murene e dal Carango Gigante.

Le crociere in laguna sono sicuramente l’attività principe su Aitutaki, potrete scegliere se navigare nella laguna in traghetto, in barca a vela, o in canoa.

Alla Scoperta della Laguna

Essendovi l’imbarazzo della scelta, noi vi segnaliamo “Te Vaka Cruise” che la nostra Cristina ha provato durante il suo ultimo viaggio alle Isole Cook (Un lavoro duro, ma qualcuno doveva pur farlo!)La”Vaka” è un catamarano in legno di 21 metri, un’imbargazione tipica dei Maori. Verrete portati in giro per la laguna dalle 10:00 alle 16:00 ed intrattenuti dall’equipaggio su di un’imbarcazione molto grande e confortevole. Durante la navigazione potrete prendere il sole, nuotare, fare snorkelling e soprattutto ammirare la laguna in tutta la sua bellezza (a bordo avrete pinne, maschere e boccagli a vostra disposizione). L’escursione prevede la sosta su un paio di motu, tra cui la famosa One foot Island; i ragazzi dell’equipaggio vi insegneranno ad estrarre l’olio dal cocco, ad intrecciare le foglie di palma, e ad indossare il pareo. Il rientro sarà accompagnato dai suoni e dai canti dell’intero equipaggio!

Te Vaka Cruise crociere sulla laguna di Aitutaki Cook Islands

Aitutaki – Te Vaka Cruise

Le Attività Sportive

Per gli appassionati di pesca sportiva, vengono organizzate delle lezioni di “pesca con la mosca” e delle escursioni guidate per la pesca del Bonefish, che è presente in abbondanza.

Anche ad Aitutaki è possibile fare scuba diving presso due relitti. Si tratta dell’M.V. Alexander, una nave cargo affondata negli anni ’50 nella laguna e della Red Cross, una barca a vela affondata sul reef nel 1889.

Con la sua  laguna di acqua piatta super estesa Aitutaki non può che essere un paradiso per gli appassionati di WindsurfKitesurf, tanto che ogni anno ad agosto vi si svolge il “Manureva Aquafest”, una manifestazione cui partecipano atleti di livello internazionale. Il festival è organizzato da una scuola di Kitesurf con sede a Rarotonga e gestita da ragazzi del luogo.

Le Attività sull’isola

L’isola è piccola e potrete esplorarla facilmente in bici o in motorino. Ma è anche possibile fare un tour culturale dell’isola di una giornata, per immergersi nella cultura isolana. Accompagnati da guide locali potrete visitare i punti di interesse storico dell’isola, un villaggio Maori ricostruito, e provare il cibo locale cucinato nell’Umu-ti: un rudimentale forno scavato nella terra e riempito di pietre ardenti, in cui il cibo viene messo a cucinare in delle ceste di banano e poi ricoperto.  Il cibo viene poi servito in dei piatti ricavati dalle foglie di palma intrecciate.

L’isola è abitata dal raro Lorichetto Blu e dal Tavake (o fetonte) una varietà di uccello tropicale dalla coda sottile e rossa.

Tra le spiagge più belle per fare il bagno vi è O’otu, la cui forma è influenzata dalle maree. Da non perdere è la salita al Maunga Pu, da cui avrete una vista spettacolare sull’isola e sulla laguna circostante. I tramonti sull’isola rientreranno di diritto tra i più emozionanti della vostra vita, per non parlare del cielo stellato che potrete ammirare la notte.

Gli Alloggi

Vi è una buona offerta di alloggi sull’isola, ma per godere appieno dell’esperienza vi consigliamo di concedetevi un “beach bungalow” direttamente sulla spiaggia.

Di seguito un piccolo elenco dei Resort e degli Alberghi che noi raccomandiamo e che potranno offrirvi un’esperienza unica presso le migliori location dell’Isola. Potete clickare sui link per avere maggiori informazioni acura della nostra agenzia!

Resort ad Aitutaki

Hotel ad Aitutaki

 

Matrimoni e Viaggi di Nozze

Con i suoi variopinti colori, la pace e la tranquillità che infonde, Aitutaki è senza dubbio una destinazione romantica sia per organizzare il vostro matrimonio che per trascorrervi la luna di miele. Sono previsti più punti sull’isola dove la cerimonia può essere celebrata direttamente sulla spiaggia, con la laguna sullo sfondo ed i piedi nella sabbia. Uno scenario da sogno!

Potrete esplorare l’isola, la laguna e le sue profondità di giorno, ricaricarvi in una spa al rientro e godervi una cena sulla spiaggia a lume di candela la sera, seguita da una romantica passeggiata sulla spiaggia sotto il cielo stellato.

Curiosità

Su  “One Foot Island”, raggiungibile in barca, vi è un piccolo ufficio postale dove potrete chiedere di apporre un simpatico timbro a forma di impronta sul vostro passaporto come ricordo. La forma dell’isola può effettivamente ricordare quella di un’impronta lasciata sulla sabbia, ma stando alla leggenda prenderebbe invece nome dalla storia un isolano che, inseguito dai guerrieri, riuscì a salvare la vita al figlio nascondendolo e camminando sopra alle sue impronte.

Vi abbiamo convinto? Concretizzare il sogno ad occhi aperti inizia compilando una richiesta di preventivo per il vostro Viaggio su misura!

Fiori e bouquet per un matrimonio tropical chic alle Seychelles

Data: // Author: Kia Ora Staff

Se state pensando ad un matrimonio non convenzionale ed allegro per pronunciare il vostro “sì”, magari in un paradiso tropicale, le isole Seychelles nel cuore dell’Oceano Indiano sono una meta perfetta per coronare questo sogno!

Le Seychelles hanno la fortuna di avere un clima caldo e tropicale tutto l’anno. Situate al di fuori dell’area ciclonica, queste isole non subiscono condizioni metereologiche estreme.
Una meta ideale per la luna di miele e il matrimonio, da sempre considerate il Giardino dell’Eden originario, le Seychelles offrono veri e propri angoli di paradiso: spiagge soffici e candide, contornate da imponenti massi di scuro granito a contrasto con una rigogliosa e verdeggiante vegetazione tropicale, un contesto davvero idilliaco dove l’oceano, con le sue innumerevoli sfumature di azzurro e blu, completa la cornice ideale del vostro matrimonio fuori dall’ordinario.
Un momento perfetto che resterà un ricordo indimenticabile.

Spesso l’esatta location del matrimonio può essere scelta sul posto, come pure l’orario della cerimonia ed altri piccoli dettagli che possono fare la differenza. Se invece le idee sono chiare fin prima della partenza, è possibile anticipare le vostre richieste e desideri al wedding coordinator che vi seguirà a destinazione ed essere certi che ogni cosa sia realizzata così come l’avete immaginata.

Una richiesta molto frequente da parte delle spose è il bouquet! Ecco perché abbiamo deciso di regalarlo alle coppie che prenoteranno con noi il loro viaggio con matrimonio alle Seychelles, oltre ad altri omaggi.

In base alle vostre preferenze i fiori del bouquet potranno avere colori vivaci e accesi, piuttosto che tenui e delicati. Potrete abbinare fiori tipicamente tropicali con le più classiche rose per creare accostamenti originali, come pure arricchire il vostro bouquet con nastri colorati o di rafia, tulle, foliage, oppure conchiglie o bastoncini di cannella.

Sposi - Seychelles

Sposi – Seychelles

I bouquet da sposa con fiori esotici possono essere piccoli e rotondeggianti piuttosto che asimmetrici e scomposti e in genere sono rigidi, dal momento che la maggior parte dei fiori tropicali hanno gambi resistenti, difficili da modellare. Potete anche abbinare coroncine da sposa con fiori da appoggiare sulla testa con capelli sciolti, oppure infilare qualche fiore nell’acconciatura. Non dimentichiamo lo sposo e gli eventuali invitati: per lui si possono realizzare bellissime bottoniere con fiori tropicali, o ancora creare bellissime ghirlande floreali per i vostri amici e parenti.
Bouquet, bottoniere, ghirlande fiorite o coroncine possono essere coordinati con tutte le altre decorazioni: anche in questo caso si può spaziare molto sull’allestimento della location, dall’arco di fiori a un gazebo con tendaggi leggeri e freschi, o ancora decorazione semplici sul tavolo degli sposi e sulle sedie, o petali e decorazioni floreali lungo la promenade.

Alle Seychelles non esistono vere e proprie stagionalità climatiche, perciò è possibile trovare i fiori tropicali tutto l’anno. Tra i più indicati per un bouquet troviamo gli ibisco, i frangipani, i tiaré, le bouganvillea, le strelitzie ed anche orchidee (Tropicbird Orchid è il fiore simbolo delle Seychelles) e le rose di cera o torch ginger.

Questi fiori vi permettono di giocare con le tonalità, soprattutto se optate per colori accesi e brillanti. Si può osare con contrasti di colore come giallo e viola, fucsia e arancio, arancio e viola, verde acido e arancio, accostando anche più di due colori insieme.
Orchidee, frangipani e bouganvillea sono ideali per questi mix di nuance, mentre i tiaré si prestano a composizioni floreali dai toni più delicati essendo di colore bianco con riflessi tenui che variano dal giallo al rosa.

Le strelitzie (conosciute più comunemente con il nome “Uccello del paradiso”) danno un tocco di originalità ad ogni creazione grazie al loro gambo molto lungo e alla particolare forma appuntita del fiore; si possono accostare ai ginger, che si caratterizzano per i colori brillanti e vitaminici brillanti come il fucsia, il giallo e il rosso.

Potete scegliere il colore dei fiori anche in base alla simbologia che solitamente si associa alle varie tonalità:

  • rosso: simboleggia la passione e l’amore;
  • arancio: esprime un amore già consolidato ed appagante;
  • bianco: esprime un sentimento puro e sincero;
  • rosa: simbolo della giovinezza, esprime un amore appena nato;
  • giallo: per il matrimonio è segno di gioia e speranza;
  • lilla: rappresenta un amore sincero e privo di interessi.

Non dimentichiamo che anche la torta nuziale può avere un originale tocco floreale, come pure i flûte di Champagne per il brindisi finale: piccoli dettagli per un effetto “Wow” assicurato!

 

Qualsiasi sia lo stile che abbiate in mente per il vostro matrimonio, che siate solo voi due o che abbiate invitati oppure i figli al seguito (perché no?!), affidarsi a dei professionisti è fondamentale per la riuscita dell’evento.

Kiaora Viaggi ha un’esperienza di oltre 10 anni per viaggi e matrimoni in questa destinazione e grazie alla collaborazione con esperti e wedding planner locali è in grado di offrire un servizio impeccabile ed una consulenza puntuale. Zero preoccupazioni quindi, se non il pensiero di preparare la valigia e partire!

Se siete pronti al grande passo, non esitate a contattarci!

 

 

 

Osservare le balene in Polinesia

Data: // Author: Kia Ora Staff

La Polinesia è certamente tra i luoghi perfetti per osservare balene e delfini. Diversamente da altri luoghi del mondo dove poter incontrare questi grandi cetacei, in Polinesia potrete godere di un’esperienza più intima e rispettosa.

Quando vedere le balene in Polinesia?

Le balene passano circa 5 mesi all’anno in Polinesia per riprodursi. (more…)

8 Motivi per Sposarsi all’Estero

Data: // Author: Kia Ora Staff

Un mare scintillante di blu e turchese, un orizzonte infinito, la sabbia morbida e fresca sotto i vostri piedi, non c’è scenario migliore per sposarsi all’estero.

Costoso e irraggiungibile? Al contrario! Un matrimonio all’estero è la scelta giusta, sia che il vostro sogno sia “due cuori e un pareo”, sia che vogliate una cerimonia in grande stile, con uno stuolo di damigelle, un arco traboccante di fiori sotto cui scambiarvi gli anelli e un elicottero a vostra disposizione per il lancio del bouquet.

Ecco otto eccellenti motivi per sposarsi all’estero, magari alle Isole Cook.

Sposi sulla spiaggia, Isole Cook

1. Il matrimonio alle Isole Cook (ma anche alle Seychelles, a Mauritius, in Polinesia, alle Isole Fiji, …) è valido e legale in Italia, senza bisogno di ulteriori cerimonie. (more…)

Il TUO Viaggio di nozze? Con Kia Ora Viaggi!

Data: // Author: Kia Ora Staff

La Luna di Miele è il coronamento di un sogno di coppia, per questo è importante che gli sposi siano guidati al meglio nella scelta del programma più adatto, un viaggio assolutamente personalizzato.

Noi siamo qui per questo!

Kia Ora Viaggi da sempre è garanzia di ottimo rapporto qualità prezzo, consulenza altamente qualificata e referenti appassionati di viaggi come te, varietà di prodotto imbattibile nelle nostre destinazioni.

Cosa considerare se non avete ancora scelto il vostro viaggio:

 IL TIPO DI VIAGGIO: Coccolati in un paradiso tropicale o alla scoperta di natura, culture e città o ancora un bel mix di queste cose. L’ importante è che sia creato su misura per voi personalizzando l’itinerario sulla base dei vostri desideri! Iniziate a buttar giù qualche idea su quel che sognate, ciò a cui non volete rinunciare e le esperienze che vorrete vivere, raccontateci il vostro sogno.

 le mete MIGLIORI per il PERIODO in cui viaggerete: Tutti sognano un viaggio baciato dal SOLE. Un po’ di pioggia aiuta il romanticismo, ma la scelta ricade sempre tra le destinazioni con il clima più favorevole nel periodo in cui si viaggerà. La data di partenza di un viaggio di nozze è spesso già stabilita, così abbiamo creato un piccolo schema per aiutarvi nella scelta:TABELLA STAGIONALITA’.

 i GIORNI a disposizione: Con la licenza matrimoniale si riesce ad avere un periodo di almeno 10/15 giorni dopo il matrimonio, ai quali poter aggiungere qualche giorno di ferie…

Un’occasione irripetibile per visitare luoghi lontani!

 il BUDGET: Fissate in partenza un budget per l’acquisto del viaggio e specificatelo alla richiesta di preventivo. E’ utile per capire su quali destinazioni orientarvi e su quale standard di servizi, ad es. la categoria dell’hotel. C’è anche l’opportunità di farvi regalare il viaggio con la lista di nozze, possiamo aiutarvi in questo con la VOSTRA LISTA NOZZE ON-LINE!

 La DESTINAZIONE IDEALE: Se ancora non avete le idee chiare: clicca qui per la guida alla scelta con le informazioni chiave di ciascuna destinazione.

 

P.S. Comunicateci sempre che si tratta della vostra luna di miele: spesso infatti ci sono delle promozioni o trattamenti speciali per i novelli sposi (omaggi, up-grade a camere migliori, decorazioni floreali, cene speciali…)