Kia Ora Viaggi blog

Le balene in Australia: dove e quando vederle

Data: // Author: Kia Ora Staff

Abbiamo già avuto modo di presentarvi gli animali più strani, originali, e pericolosi, che gironzolano per il continente australiano. Oggi faremo un tuffo nelle acque dell’Oceano, per parlare dei mammiferi marini tra i più intelligenti e affascinanti al mondo. Le balene in Australia trovano numerosi luoghi dove riposarsi, riprodursi e allevare i loro piccoli, dal Queensland fino alla Tasmania.

Balena, Australia, Queensland

1) Queensland : uno studio di oltre 20 anni ha rilevato che la zona di Hervey Bay e Fraser Island è un ambiente ideale per le megattere, che qui ritornano ogni anno dopo il periodo di gestazione. Le balene, con i loro cuccioli, sembrano apprezzare molto non solo le acque protette e temperate del golfo, ma anche l’accoglienza festosa dei turisti. Dal Kingfisher Bay Resort, situato proprio su Fraser Island, partono tutti i giorni gite in barca per osservare le balene, che, con la loro eleganza innata e in tutta sicurezza, si avvicinano alle imbarcazioni per farsi ammirare. Ma per avvistare questi bellissimi animali potete anche scendere più a sud, a North Stradbroke Island, oppure salire fino a Cairns e Port Douglas. Qui potete organizzare una crociera per diver e snorkeler di pochi giorni (da 3 a 7) per nuotare con le balene. Nel pieno rispetto delle regole imposte dal Governo australiano, sarà possibile immergersi accanto alle balenottere, con l’ausilio di una corda galleggiante che renderà l’esperienza emozionante, ma anche tranquilla e sicura. Il periodo migliore per organizzare il vostro viaggio è dal 1 agosto al 31 ottobre.

2) Western Australia: a giugno le balene australi si avvistano intorno a Flinders Bay, e tra luglio e ottobre nel golfo di King George Sound, al largo di Albany (dove arrivano per accoppiarsi e partorire). Mentre a settembre, a Dunsborough potrete vedere le balenottere azzurre e i delfini, magari con una crociera whale-watching.

3) South Australia: l’Australia rifiuta e combatte da anni la caccia alle balene. Per proteggere ulteriormente queste meravigliose creature, ha creato la riserva per balene di Head of Bight, un’area protetta dove, con un’uscita in barca, è possibile incontrarle da vicino. Ma si possono ammirare anche dalla riva, dalle scogliere di Encounter Bay fino a quelle del Nullarbor National Park, da maggio a ottobre.

Avvistamento balene, Australia, New South Wales

4) Victoria: sulla Logan’s Beach, a Warrnambool, sono state costruite delle piattaforme apposite, sulle dune, da cui poter ammirare dalla riva i grandi cetacei, con i loro piccoli al seguito. Il periodo migliore va da giugno a settembre. A Portland, invece, le balenottere azzurre sono visibili intorno al mese di maggio, e si riconoscono anche da lontano per il loro spruzzo d’aria.

5) New South Wales: balene e delfini popolano il parco marino di Jervis Bay, a sud di Sidney, mentre tra maggio e novembre sono molti i posti da cui ammirare le balene in migrazione dai freddi mari antartici. Potrete osservarle dal Gap, la scogliera nei pressi di Sydney affacciata sul mar di Tasman. Oppure, più a nord, dal faro di Cape Byron, il punto più occidentale d’Australia.

6) Tasmania: una crociera per l’avvistamento delle balene sul mar di Tasman, con partenza da Coles Bay, vi porterà lungo le rotte migratorie delle megattere. Sempre da maggio, le balene sono visibili lungo la costa orientale, nella Great Oyster Bay o nel Mercury Passage, oppure, più a sud, intorno a Bruny Island.